giovedì 3 novembre 2016

AMICIZIA CON STILE


La fortuna in Montagna è poter arrampicare con tutti senza dovere dimostrare niente a nessuno, io sono fortunatissimo!
Dopo anni di sicurezze insicure il calo della fiducia fisica e mentale ha fatto il giusto corso aprendomi quegli occhi che non ero abituato ad aprire .. non lavo quasi mai la faccia la mattina!
Ho scoperto mondi già ampliamente scoperti e conosciuti, linee che una volta non "volevo" sono diventate linee "favolose" .. certo bisogna ammettere che ogni tanto riesco ancora a cacciarmi in qualche pasticcio, rappezzando alla meglio la "cuffia" rotta un'infinità di volte, ma va benissimo così, si perderebbe il senso ...
Questa estate ho "rinviato" diversi stili d'arrampicata e, mi sono proprio divertito, tanto che un Amico mi dice spesso "Ivo, sei diventato plasir".

Arco e la Valle del Sarca sono nella mia vita due mondi distintamente diversi, uno era/è il gettarsi su linee dove la bravura conta molto meno della fortuna.
Viaggi fisici e mentali come Sodoma e Gomorra alla Cima delle Coste, Big Bang e altre "diavolerie" del genere mi riportavano a casa sempre più motivato a cercare un limite e sporco di terra trovata.
Poi sono arrivate le linee di Heinz e molti altri arrampicatori che dopo aver vissuto le mie stesse esperienze hanno  pensato al domani ... che poi è parecchio incerto ancora.
Io, vivo la Valle in entrambe le direzioni, mi piace la Valle, il camminare, l'arrampicata, il vento ed i colori ...
Ma la cosa più importante sono gli Amici che trovo in Valle, un punto d'incontro dove conoscersi e scambiare la propria conoscenza.
Grazie alla coincidenza (non è vero) mi ritrovo davanti ad un cappuccino nel bar centrale di Dro, oggi si va all'Anglone, siamo in quattro, due Trentini, un Altoatesino e un Bergamasco ... detta così sembra la classica barzelletta, ma è una cosa fantastica.
Sono in compagnia di Luca e di due stili d'apertura differente, Roly con le sue linee ben protette e Giuliano con le sue Leggendarie vie.
Parliamo e scaliamo, ricordiamo e progettiamo, Amicizia ... vedo tanta amicizia nei loro sguardi.
Sono contento, lo sono perché ho visto teste diverse in un unica passione, quella di arrampicare con serenità, senza bandiera e stendardi ...
Grazie Luca, Roly e Giuliano mi avete dato ancora un qualcosa di quel che cerco.
ALLA PROSSIMA!
ragazzi cresciuti

Amici

"Sten"

Giuliano Stenghel

Roly Galvagni

Luca e Giuliano

Luca Pilati e Giuliano Stenghel


Nessun commento:

Posta un commento