lunedì 14 novembre 2016

IL DET

Giro settimanale dove trovi la cultura ... in libreria perché come ho detto molte volte, la carta rimane, il resto si cancella.
Avete mai provato a stringere la mano al Det ... basta quello per capire molte cose, chi ha una stretta forte è forte in tutto.



Un giorno ho assistito ad una discussione di Montagna, sui vari "personaggi" che in Montagna hanno scritto pagine belle, un NON più giovane dal modo spavaldo sosteneva che il Det non era un "Grande" semplicemente perché le sue vie sono perlopiù sulle Montagne intorno al Lago.
Ora posso scriverlo, tanto essendo io grande di statura non temo lo Spavaldo e la Spavalderia.
Mi sono allontanato dalla discussione, era inverno e fuori dal bar/rifugio c'era parecchia neve ...
Mi sono avvicinato alla macchina del giudice di turno e con un colpo secco ho piantato la becca della mia ricurva piccozza nella gomma dell'auto, se si estrae piano non scoppia, l'ho imparato quando bisognava impararlo, ma si sgonfia lentamente..be! non proprio lentamente.
Dal freddo sono ritornato al caldo e ho assistito felice agli ultimi commenti, poi tutti a casa!
Tutti tranne lo Spavaldo che di colpo aveva perso la sua arroganza, prima di allontanarmi, con la falsità di chi è capace di "non sapere niente" gli ho detto:
"Cavolo, mi dispiace, ti aiuterei ma devo scendere urgentemente, ma sto giusto pensando a quel che hai detto, pensa al Det, nei suoi anni grandi, quando i mezzi e le possibilità per allontanarsi da casa erano quel che erano ... pensa ... Ti si è bucata la gomma e devi rimanere qui a cambiarla, il Det aveva i campi da arare, le stagioni da capire e non aveva una bella gippona come la tua ..forse per quello che è rimasto quasi sempre qui " e sono andato.
Non so se abbia mai capito il messaggio, ma prima di giudicare, dovremmo vivere il momento in cui si sta giudicando e non confrontarlo con quello passato.
Il libro è veramente bello, scritto da chi sa scrivere, un Personaggio talmente semplice da essere difficile.
Se vi capiterà di leggerlo, sentirete la voglia di stringere la mano a Giuseppe, però io vi ho avvertito ...non sarà una stretta leggera!
Buona lettura
ivo
IL DET

ps. Un piccolo difetto l'ho trovato solo in copertina, non avrebbe dovuto scrivere "autore di Due cordate per una parete" non  ne vedo il bisogno, ma il commercio probabilmente te lo esige

1 commento: