giovedì 9 marzo 2017

SOLITUDINE INVERNALE la risposta di Fulvio

foto: Fulvio Scotto 19-02-80 dalla Nord Viso alba invernale sul Visolotto

A seguito del post
http://ivoferrari.blogspot.it/2017/03/solitudine-invernale.html
ricevo un graditissimo messaggio da parte dell'Amico Fulvio:

Grazie Ivo per questo ripescaggio d’antan…
Questo racconto uscì su un numero della Rivista Mensile del CAI d’allora… e da allora, pur con altri quasi 40 anni di alpinismo, quella salita, anche nella sua semplicità tecnica se vista con l’ottica di oggi, rimane una delle avventure che mi ha lasciato dentro le emozioni più profonde. Sentivo il Monviso come una “mia” montagna…
Non fu la prima solitaria invernale. Non si sapeva ancora ma l’aveva fatta pochi anni prima di me il grandissimo Gianni Comino.
Purtroppo Comino, pochi giorni dopo la mia salita, il 28 febbraio ’80, cadde mentre in solitaria saliva il Seracco di Destra della Poire al Monte Bianco… E’ stato un onore arrivare poco dopo di lui, da solo, in inverno, in vetta al Viso dalla Nord…
Dovrebbe uscire una biografia su Gianni Comino fra non molto. Tutti gli alpinisti la attendono con grande interesse!

Fulvio mi ha inviato anche queste foto scattate durante la salita:

 foto: Fulvio Scotto 19-02-80 salendo il Coolidge


foto: Fulvio Scotto " Il mio martello ...il Daulagiri"

foto: Fulvio Scotto "La mia piccozza con la punta limata"

Foto: Fulvio Scotto " Il grandissimo Gianni Comino"

GRAZIE Fulvio

Nessun commento:

Posta un commento