domenica 25 giugno 2017

SPEDIZIONE






33 anni fa io non possedevo né la patente né l'età per possederla.
Il giorno della vigilia di Natale la "spedizione fratelli Ferrari" parte verso la cima che anni dopo sarebbe diventata la cima più calpestata dalle suole delle mie scarpette.
Mio padre e mia madre ci accompagnano sino ai Pian dei Resinelli,  o meglio quasi fino ai Resinelli, visto che la neve non permette alla vecchia Simca 1100 di proseguire oltre il dodicesimo tornante.
Ci salutiamo "State attenti, ci vediamo domani".

Non serve un'intelligenza superiore per capire che la cima della Grignetta con tutta questa neve sarà di difficile accesso. Dopo cinque ore siamo con la neve fino al collo, persi in qualche canale allora sicuramente non di moda. Piccole slavine diventano grandi passandoci tutt'attorno ...
Si rientra, il nostro sogno Himalayano/lombardo finisce qui. Nuotiamo per altre ore e giunti al deserto piazzale, non ci resta che percorrere a piedi tutta la strada che ci separa dalla stazione ferroviaria di Lecco. La fortuna vuole che ci sia ancora un treno diretto a Bergamo. 
Non sono più salito su un treno la vigilia di Natale, ma 33 anni fa era deserto ... il controllore si mette a ridere quando gli spiego da dove arriviamo e PERCHE' mi sono dimenticato i biglietti sul marmo della biglietteria della stazione ... 
Entriamo in casa a notte fonda, nel thermos gigantesco di mio fratello c'è ancora un po' di the, siamo contenti ... tutto è solo rimandato!

Nessun commento:

Posta un commento