sabato 26 agosto 2017

ALL'OMBRA TUTTO L' ANNO ...


Io, al Bivacco intitolato a Enzo Cozzolino, sotto la parete Nord-Est del Gigante Agordino, ci sono stato parecchie volte, ho pure dormito protetto tra le sue scricchiolanti lamiere, nell'umido interno ... Mi piace la sua "scatola" rossa sbiadita, lì, per i dodici mesi che compongono un anno, non arriva mai il sole.
Come se fosse obbligatorio, scrivo "fosse", ma non lo è, quest'anno mi sarebbe piaciuto portarci Dario, Lui conosce bene le Cime tutt'attorno e ha pure una fantastica via a Lui dedicata poco distante.

Mi sarebbe piaciuto ....

"Papa, perché non andiamo insieme al Bivacco sotto l'Agnér?, Silvana mi ha anche detto che nel canalone franoso, qualcuno trova minerali, dai andiamo?!?"

Lui, Dario si incammina spedito, il suo fido "bastone" stretto tra le mani, io, quasi, quasi non riesco a stargli dietro, e pensare che dovrei essere allenato!

Una bella piccola Vipera ci sbarra la strada, aspettiamo i suoi comodi e poi velocemente passiamo oltre. Dario non smette di parlare, io di guardarmi intorno, segni evidenti di distacchi sono "disegnati" qua e la sulla parete, anche il Gigante si scrolla il superfluo di dosso!

All'interno del Bivacco nuovi materassi e coperte, i vecchi sono stati bruciati, pieni di escrementi di topo non "scaldavano" più! La vista è ombrosa e per vedere la cima del Colosso bisogna piegare la testa indietro ...a volte non basta.

La "fortuna" del piccolo viene premiata, un bellissimo minerale viene riportato a valle, giornata proficua, in tutti i sensi. Nel pomeriggio Lui gioca, corre e salta con gli amici bambini, io dormo ... Ho fatto fatica, in tutti i sensi, ma sono felice. 
Brao Bocia!










Nessun commento:

Posta un commento