sabato 7 ottobre 2017

UNA CRESTA SENZA FINE PARTE 3



MARTEDI 18 AGOSTO

Bivacco ai piedi dell'Aiguille qui Remue. C'è un po' di vento. Ho spianato il suolo e costruito un piccolo  muro a semicerchio. Una piccola placca di neve mi fornirà l'acqua. In tutta la giornata non mi sono mai fermato. Ho percorso molta strada, ma non ho raggiunto il punto che mi ero prefissato. Se oggi non ho incontrato delle difficoltà impreviste, so che nei prossimi giorni non sarà così. E ho già la senzazione di essere uno yo-yo che non smette di andare su e giù. Questa sera mi sarebbe piaciuto trovarmi dall'altra parte dell'Arete des Rochassiers. L'immagino aerea e scomoda. Ho preferito approfittare del relativo comfort che mi offre l'ubicazione del bivacco. Mi sveglio spesso nella notte, inquieto per il tempo. A intervalli, grossi banchi di nebbia umida mi avviluppano. I riflessi della Luna rendono la scena fantomatica e inquietante.

http://ivoferrari.blogspot.it/2017/07/una-cresta-senza-fine-1992.html

https://ivoferrari.blogspot.it/2017/07/una-cresta-senza-fine-parte-due.html

Nessun commento:

Posta un commento