giovedì 9 novembre 2017

L'IMMAGINE

Foto  scattata da DONATELLO AMORE che ha saputo cogliere attraverso l'obbiettivo l'attimo di Andrea

Questa è un'immagine "proibita", una di quelle difficili da capire ... ti allacci le scarpe, immergi le mani nella magnesite (se l'hai) e parti verso un qualcosa che non serve a niente, ma che ti darà tutto ... l'attimo perfetto!
Non tutti possono capirlo. Vivere quel tipo di attimo che ti rimarrà dentro per tutta la vita. L'arrampicata solitaria vera, dove lo sbaglio è solo la morte ... qualcosa di proibito, egoistico, vergognoso, forte e eccitante.
Mentre ripetevo legato ad un Amico questa formidabile linea pensavo ad Andrea che non conosco personalmente, pensavo al suo attimo perfetto, lo cercavo nei mie attimi ...
E la sera, io che non bevo birra, ne ho bevute DUE , una per la gioia provata nel salire le lisce placche e una dedicata ad Andrea che è corso completamente libero su quei muri lisci ...
Credo che sia una persona fortunata, credo di essere una persona fortunata, credo di averne conosciute di persone fortunate, semplicemente perché hanno potuto vedere all'interno dell'attimo. Mi dispiace per gli altri, che comunque vivono attimi diversi, felici dei loro ... ma quel salire all'interno dell'indescrivibile, con il sudore che a volte ti bagna la fronte, a volte evapora dalla paura, è solo per chi forse "doveva essere così".
http://www.corbaccio.it/

Una sera ho incontrato una ragazza ad una serata della "CORBACCIO", parlando ho raccontato di aver letto il libro di Andrea ... Lei, la ragazza, mi ha detto che lavorava per la Corbaccio e che erano molto contenti di quel libro scritto a due mani ...
Se non l'avete già letto ....non mi importa, io Sì!

Nessun commento:

Posta un commento