giovedì 15 marzo 2018

?????????

Sassolungo  foto archivio G.Travaglia
invernale Sassolungo foto:Toni Zuech
Invernale al Gran Sasso foto: Massimo Marcheggiani
Francesco Salvaterra Seconda invernale Via delle Guide Brenta foto:M.Cominetti

Fabio Valsechini via Dei 5 di Valmadrera Civetta



Poi, magari un giorno si ritornerà a quel tipo di salite invernali che mi sono sempre piaciute, che mi hanno tenuto incollato alla notizia mentre ne venivo a conoscenza. Cosa sia cambiato non mi è dato saperlo, ma le belle, sane e vere salite invernali sono divenute merce rara, quasi vintage... Ora si sale piccozze alla mano, tutto o quasi in velocità, le pareti non fanno più paura, ora ... però le scure muraglie, quelle dove l'ombra estiva non fa sudare e, quella invernale fa gelare, non vengono più o quasi affrontate. Diamo sempre la colpa al tempo, alla neve troppo una cosa o troppo l'altra...poi mi fermo ad ascoltare i racconti del grande vecchio, Gianni Rusconi, che mi parla dell'inverno, dei bivacchi, della spazzola per pulire gli appigli ricoperti non da neve troppo una cosa o troppo l'altra, ma da Neve, quella vera, polverosa a nord e bianca da sempre. E mi piacerebbe leggere ancora di vere invernali, dove per salire occorre anche sapere, conoscere e capire quello a cui si va incontro....chissà che il tempo non la pensi come me!

Nessun commento:

Posta un commento